La carie e la parodontite risultano essere tra le patologie più diffuse ma allo stesso tempo esistono modalità e accorgimenti preventivi per affrontarle al meglio.

Chi se ne sta occupando?

La Federazione Europea di Parodontologia (EFP), insieme alla SidP (in Italia), hanno lanciato una campagna di sensibilizzazione “Perio and Caries” volta ad incentivare la prevenzione, nei modi più semplici ed economici.

Perché è importante?

L’importanza deriva dalla relazione di queste due patologie con la salute generale, l’impatto sociale e sulla qualità della vita. Non dimentichiamo che la nostra bocca ci consente, non solo di mangiare, ma anche di relazionarci con il nostro prossimo!

Di cosa si tratta?

Questa campagna di sensibilizzazione è rivolta non solo ai dentisti ma anche ad altre figure che operano nella sanità, coinvolgendo i cittadini e le istituzioni.

In particolare, oltre 75 esperti parodontologi, hanno analizzato le prove scientifiche esistenti e hanno stilato delle raccomandazioni e informazioni (vedi link):

  • Professionisti del settore dovrebbero essere consultati regolarmente per prevenire e curare le carie e le malattie parodontali in modo efficace;
  • Il sanguinamento delle gengive non è normale. Nel caso consultare immediatamente uno specialista;
  • Lo specialista può consigliare la perdita di peso, smettere di fumare, l’esercizio fisico e il monitoraggio della glicemia;
  • La malattia parodontale dovrebbe essere vista come un indicatore di problemi generali di salute
  • L’assunzione di zucchero e amido deve essere limitata ai pasti. Ridurre le quantità previene la malattia parodontale e le carie;
  • Spazzolarsi i denti due volte al giorno con un dentifricio al fluoro è essenziale. Si consiglia anche l’utilizzo di collutori che integrino l’azione del dentifricio grazie ad agenti supplementari.

Come è ormai risaputo, la malattia parodontale è un segnale di avvertimento per altri problemi di salute come il diabete e le malattie cardiovascolari, proprio per questo la salute orale si inserisce in un contesto ben più ampio come quello della salute generale.

Per queste ed altre relazioni cliniche…vi diamo appuntamento al prossimo articolo del blog!

Pin It on Pinterest

Condividi il post

Condividi il post con i tuoi amici sui social!