Estetica Dentale

Fare estetica dentale vuol dire migliorare il proprio sorriso: oggi è possibile evitando buona parte degli interventi invasivi.

Tra le soluzioni di estetica dentale maggiormente utilizzate abbiamo lo sbiancamento dentale professionale e le faccette estetiche.

Sbiancamento Dentale

Lo sbiancamento dentale professionale è una procedura cosmetica odontoiatrica che agisce su denti sani migliorandone il colore, rendendoli più bianchi; i materiali utilizzati contengono principalmente perossido d’idrogeno e perossido di carbammide impiegati a concentrazioni diverse a seconda della tecnica utilizzata e delle esigenze del paziente.

Lo sbiancamento agisce attraverso la liberazione di molecole di ossigeno da parte dei perossidi quando questi entrano in contatto con le superfici dentali; queste molecole disgregano i pigmenti responsabili dell’alterazione del colore del dente.

Lo sbiancamento dentale professionale non altera lo smalto dentale; a tale scopo è preferibile eseguirla dopo una valutazione specialistica e sotto la supervisione di uno specialista qualificato.

 

Durata ed effetti

E’ bene specificare che la durabilità di tale procedura è variabile soprattutto rispetto alla struttura del dente, all’igiene del paziente, dal tipo di alimentazione ed abitudini sociali; agisce inoltre solo sui denti naturali mentre non ha alcun effetto sui materiali da restauro eventualmente presenti nel cavo orale.

CASI CLINICI DI SBIANCAMENTO

Le faccette estetiche

Le faccette estetiche sono delle lamine di porcellana vetrificata, o di resine composite che, applicate sui denti, permettono di modificare colore e aspetto di quest’ultimi; rappresentano inoltre l’opzione migliore in caso di otturazioni estese da sostituire.

Queste lamine sono molto sottili, decimi di millimetro, che vengono incollate con una tecnica adesiva accurata che tiene conto di entrambe le superfici, sia quella della faccetta che di quella dentale, e dell’umidità.

Si possono usare su denti singoli o spesso, anche su gruppi di denti, dopo uno studio attento delle possibilità di realizzazione in relazione alle esigenze del paziente.

 

Quali sono i principali vantaggi delle faccette?

  1. Analisi dei parametri estetici: Questa fase consiste principalmente nella raccolta dei dati clinici attraverso foto/video/impronte utili per la progettazione delle faccette
  2. Principio di mini – invasività: Per la realizzazione delle faccette è sufficiente rimuovere un sottilissimo strato di smalto “davanti” o vestibolare, lasciando intatta tutta la parte “dietro” o palatale
  3. Mock-up: Si tratta di una simulazione del risultato finale attraverso una pre-visualizzazione con tecniche digitali o direttamente in bocca con restauri in resina rimovibili.

Richiedi un appuntamento

Pin It on Pinterest